Pasta di Campofilone, una pasta che è un capolavoro

Tutto inizia dalla terra, nelle Marche, in un piccolo borgo agricolo immerso nel verde collinare e tinto dall’azzurro del mare.
Qui, dall’unione di semola di grano duro e delle uova fresche di galline allevate a terra, nasce la pasta di Campofilone.

La lavorazione viene eseguita a mano, come farebbe una massaia a casa sua. Dall’impasto fino al confezionamento, tutto è realizzato artigianalmente.

L’impasto viene lavorato fino ad ottenere una sfoglia sottile, senza l’aggiunta di acqua. La sfoglia viene poi tagliata nei vari formati e disposta su fogli di carta.
L’essiccazione avviene gradualmente (tra le 24 e le 36 ore) e a temperatura poco superiore a quella ambientale.
Ciò ne accentua la nervatura e la rende molto più digeribile, resistente e sostanziosa.
In questa fase l’impasto perde il 40% del suo peso, consentendo così di ottenere un prodotto di alta resa (250 grammi per 4 porzioni) ed una esaltazione dei colori e del profumo nativo delle uova e della semola.

Durante la cottura, che avviene in meno di due minuti, la pasta recupera il suo peso, mantenendo al tempo stesso inalterate le qualità nutrizionali e organolettiche.

Vieni nel mercato delle eccellenze di Officine Italia e scopri la nostra selezione di pasta di Campofilone!